Scuola internazionale delle Arti e della Cultura italiana

mostra artigianato firenzeTra le tante peculiarità che la contraddistinguono nel mondo, Firenze è indubbiamente la capitale dell’artigianato: nelle vie del centro è ancora oggi possibile ammirare la grande tradizione delle botteghe, tramandata di maestro in maestro. Autentici pezzi d’arte che colpiscono proprio per la loro unicità e l’abilità con cui vengono realizzati.

Ed è proprio nel capoluogo toscano che dal 1931 si riuniscono le eccellenze del settore in occasione della Mostra internazionale dell’artigianato, una monumentale esposizione e la prima fiera certificata in Italia dedicata a questo comparto produttivo.

Giusto qualche giorno fa si è conclusa l’82esima edizione, un momento capace di creare connessioni e sinergie in un ambito che viene erroneamente relegato tra quei mestieri di nicchia ormai scomparsi. In realtà quello artigiano è un vero e proprio universo artistico, attento all’avanguardia, all’innovazione e in costante evoluzione: si pensi ai nuovi materiali impiegati, sviluppo che va di pari passo con l’avanzamento tecnologico delle bio-plastiche ad esempio, che riescono a coniugare funzionalità e sostenibilità, in un’ottica rispettosa dell’ambiente. Oppure alla figura del “maker”, il giovane creativo capace di fondere l’inventiva del maestro artigiano con nuove competenze informatiche e digitali.

E proprio il tessuto fiorentino, così pregno di storia, è il terreno fertile dove innovazione e tradizioni secolari si incontrano in una nuova filiera produttiva, attenta al design, ma anche all’autenticità. Una costante ricerca estetica che nasce proprio dall’armonia e dalla bellezza della città stessa, capace di ispirare e stimolare la creatività attraverso pattern sempre nuovi e modalità inesplorate e, per questo, stimolanti. L’arte orafa diventa sempre più tecnologica; le lavorazioni ceramiche si sviluppano con nuovi materiali che consentono manipolazioni inedite, realizzazioni straordinarie e stampe 3d; la grande tradizione del cuoio si fa hi-tech con materie prime altamente performanti.

Fare arte a Firenze significa confrontarsi quotidianamente con la bellezza. Che siate appassionati della tradizione o affascinati dalle nuove tecnologie, nessun luogo è più adatto per esprimere la propria creatività. Cosa state aspettando?